Guendalina Urbani

Guendalina Urbani (1992) vive e lavora a Roma. La sua ricerca si concentra sul rapporto tra percezione, intesa come processo volto a ricevere e decodificare informazioni che possano confermare l’esistenza di un mondo esterno, ed il sogno, pregno di residui di percezione dello stato di veglia, al fine di generare immagini reali e nel contempo irreali. Lavora principalmente con l’installazione e la scultura creando oggetti immaginari, contraddittori e ambigui. Nei suoi lavori combina materiali di varia natura basandosi sull’improbabilità dei loro accostamenti, cercando di creare opere che stimolino gli spettatori a valutare diverse interpretazioni della realtà stessa.

Eng

Guendalina Urbani (1992) lives and works in Rome. Her research focuses on the relationship between perception, understood as a process aimed at receiving and decoding information that can confirm the existence of an external world, and the dream, full of residues of perception of the waking state, to generate real and unreal images at the same time. She works mainly with installation and sculpture creating imaginary, contradictory and ambiguous objects. In her works materials of various types are combined according to the improbability of their combinations, trying to create works that stimulate viewers to evaluate different interpretations of reality itself.


2018/ oggi

membro di Spazio In Situ

SELEZIONE MOSTRE

2022
The milky way 06 VERA – a cura di Damiana Leoni, Galleria Alessandra Bonomo, Roma
Unconventional still life – a cura di Laura Rositani, NP_ArtLab, Padova

2021
LEVIAgravia – a cura di Francesca Canfora e Roberto Mastroianni, Galleria Umberto Benappi, Torino
Materia Nova, Roma ultime generazioni a confronto – a cura di Massimo Mininni, Galleria d’arte moderna di Roma
Ipersitu – a cura di Daniela Cotimbo, Spazio in Situ, Roma
Made in Italy – a cura di Porter Ducrist, Espace Tilt, Losanna (Svizzera)

2020
Un-space – a cura di Porter Ducrist, Spazio In Situ, Roma
Quando cade la magia, rimane la disinvoltura – a cura di Porter Ducrist, Spazio In Situ, Roma

2019
Fuori GRA – a cura di Sara Fiorelli, Spazio In Situ, Roma
All’interno del barattolo – a cura di Shara Wasserman, Tiziana Musi e Porter Ducrist, Temple University, Roma
Capogiro – a cura di Porter Ducrist, Una Vetrina, Roma

2018
Il Bulino o l’avventura di un editore – a cura di Antonello Tolve, GABA. MC – Galleria dell’accademia di belle arti di Macerata
L’infinito presente – presentazione del libro/opera collettiva, a cura de La Nuova Pesa centro per l’arte contemporanea, La Galleria Nazionale, Roma
Dove l’acqua riposa – a cura di Fabrizio Pizzuto, Spazio T24, Roma
Out of space – a cura di Porter Ducrist, Spazio In Situ, Roma

2016
Galà furioso, artisti e scrittori per i 500 anni dell’Orlando Furioso – a cura di Giovanni Damiani, Casa d’aste Arcadia, Palazzo Celsi, Roma
Replay – a cura di Benedetta Spagnuolo, Sala Messina, Giarre (CT)

2015
Trenta per ricominciare – a cura di Giovanni Damiani, La Nuova Pesa centro per l’arta contemporanea, Roma
Ed è subito sera – a cura di Franz Paludetto, Castello di Rivara, Rivara (TO)
Percezione – a cura di Giovanni Damiani, Spazio Menexa, Roma

PUBBLICAZIONI

2022
The milky way 06 VERA – catalogo della mostra, Quodlibet Edizioni

2021
Materia Nova, Roma ultime generazioni a confronto – catalogo della mostra, Manfredi Editore
LEVIAgravia – catalogo della mostra, Arti Grafiche Parini
VERA_Roma, 8 spazi 54 studi – a cura di Damiana Leoni, Quodlibet Edizioni
ISIT.magazine 03 – Notes on contemporary, a cura di Alessandra Cecchini, Andrea Frosolini e Federica di Pietrantonio
Ŏpĕra magazine 06 – edito da ATTIVA Cultural Projects

2018
L’infinito presente – libro in omaggio ai 200 anni dalla stesura de L’infinito di Giacomo Leopardi, da un’idea di: Claudio Damiani, Simona Marchini, Roberto Pietrosanti e Giuseppe Salvatori

2016
Premio Celeste – 8° edizione, catalogo dei finalisti

PROGETTI

2022
Uprooted – A cura della classe del corso Curating Museums and Galleries con la guida di Ilaria Gianni, John Cabot University, Orto Botanico di Roma

2021
ArtVerona – Spazio In Situ x Lab1, a cura di Giulia Floris
Festival Del Tempo – membro della giuria, con la direzione artistica di Roberta Malasecca
Progetto SUP! – a cura di Giulia Palomba, ciclo di 5 incontri con le classi 4 del Liceo Artistico Brotzu di Quartu San’t Elena (CA), coordinato dalla Prof.ssa Marina Cuccus sui temi dell’arte contemporanea e dei suoi differenti linguaggi

PREMI

2020
Exibart prize – Finalista
Jaguart – Semifinalista

2016
Premio Celeste – Finalista sezione ‘Super young‘